fotolia_192871771.jpg

Consulenza fiscale

Molti non lo sanno, ma sui premi dei concorsi bisogna pagare le tasse!
Suona strano, è vero, ma per la legge italiana, i premi dei concorsi rappresentano un reddito aggiuntivo per chi li riceve e quindi... IRPEF!
Poiché non è carino dare un premio e far pagare le tasse ai vincitori, di solito le aziende che organizzano un concorso a premi non fanno pagare queste imposte ai consumatori, versano le imposte come sostituti di imposta e, come si dice in gergo tecnico, non esercitano il diritto di rivalsa.
Ma non è finita qui! La legge sull'IVA ci dice che l'IVA sull'acquisto di premi è indetraibile, e anche questa è un costo.
Ok, ma in caso di co-marketing? 

Argh!